Servizi di investigazioni private per la determinazione dell’assegno di mantenimento

La nostra agenzia investigativa svolge indagini puntuali e discrete per individuare la corretta determinazione dell’assegno di mantenimento. Operiamo in Veneto, Lombardia e non solo

Offriamo servizi di investigazioni private per la revisione dell’assegno di mantenimento.

L’assegno di mantenimento è un provvedimento di carattere economico stabilito dal giudice o da un libero accordo tra le parti, in seguito a separazione coniugale. Consiste nel versamento di una somma di denaro al coniuge economicamente debole o agli eventuali figli nati dal matrimonio. (I riferimenti normativi sono: Codice Civile Artt. 155, comma 4 e 155-quinquies).

Come si calcola l’assegno di mantenimento

Per quanto riguarda il calcolo dell’assegno di mantenimento, il giudice deve tener conto di diversi elementi, tra i quali: il reddito che proviene dall’attività lavorativa dei coniugi, le proprietà immobiliari, la disponibilità della casa coniugale, eventuali investimenti o ulteriori fonti di ricchezze, ecc. Non basta: concorre alla determinazione dell’assegno di mantenimento anche l’accertamento del tenore di vita goduto nel corso del matrimonio.

Per legge nella determinazione della cifra da versare non hanno un ruolo decisivo le dichiarazioni dei redditi prodotte dai coniugi se la documentazione fiscale non corrisponde all’effettivo reddito percepito. Con ordinanza n. 21178/2018 la Cassazione ha infatti stabilito, a maggior tutela degli interessi dei figli, la legittimità a disporre indagini volte a stabilire le effettive condizioni economiche dei genitori.

Nel caso in cui l’assegno di mantenimento versato non risulti conforme all’effettivo stato economico, il nostro team di professionisti accerta e documenta il reale tenore di vita dell’ex coniuge.

Come svolgiamo le investigazioni per il calcolo o la revisione dell’assegno di mantenimento

In seguito ai dubbi che ci sottopongono i nostri clienti e ad un esplicito incarico ricevuto procediamo a:

  • documentare la condizione patrimoniale dell’ex coniuge, compresi i beni a lui non intestati ma comunque goduti;
  • provare convivenze che di fatto sono simili al rapporto marito-moglie (more uxorio);
  • accertare l’effettiva situazione lavorativa dell’ex coniuge;
  • documentare il reale tenore di vita dell’ex coniuge;
  • produrre una relazione finale idonea ad essere presentata in tribunale che alleghi eventuali documenti, testimonianze, foto e video.

Proteggi i tuoi interessi e quelli dei tuoi figli con l’aiuto di professionisti seri.

Contattataci per una PRIMA CONSULENZA GRATUITA

La Templar Investigazioni Group srl da anni si prodiga a difesa dei tuoi diritti.

Questa tipologia investigativa serve a coloro che, dovendo corrispondere un assegno di mantenimento al proprio partner, devono corrispondere una somma non corretta a causa delle false indicazioni dichiarate da quest’ultimo/a circa il volume di lavoro espletato e il corrispondente guadagno percipito.
Tale attività è particolarmente utile anche nei confronti di coloro che sono chiamati a corrispondere un assegno di mantenimento stabilito in funzione di una situazione lavorativa a suo tempo accertata e attualmente migliorata, al fine di adeguare l’assegno di mantenimento all’attuale reddito effettivamente percepito.

Qualora aveste necessità di questo servizio mettetevi in contatto con la nostra segreteria per fissare un appuntamento: la consulenza non costituirà alcun impegno, a meno che non venga conferito un apposito incarico, e in ogni caso sarà totalmente gratuita.

Hai qualche dubbio sulla correttezza della cifra dell'assegno di mantenimento?

Share This